Home » Trasferimento yacht a vela da Cagliari-Chioggia (set. ’19) (Marino 339 3663284)

Trasferimento yacht a vela da Cagliari-Chioggia (set. ’19) (Marino 339 3663284)

ca-chio

CARATTERISTICHE

Trasferimento di Deneb, il nostro yacht a vela di 15 metri con 5 cabine doppie e 3 bagni.

1.000 miglia sono un bel colpo da inserire nel vostro libretto di navigazione. Si salpa dalla città di Cagliari, la barca si raggiunge comodamente dall’aeroporto in taxi. Si raggiunge la Sicilia sfiorando le Eolie per imboccare lo stretto di Messina. Si costeggia la Calabria e un in altura per lo Ionio. Da Santa Maria di Leuca si punta a nord-ovest fino alle Tremiti e poi per tutto l’Adriatico. L’esperto equipaggio già confermato permetterà anche a velisti meno esperti di cimentarsi in questa importante esperienza. Navigazione notturna a vela, turni di guardia, riconoscimento della costa, studio e pianificazione della rotta, gestione di equipaggio, cambusa e acqua… e tanto altro da imparare ma soprattutto da vivere. Affrontando con il rispetto dovuto il Mare Nostrum.

PIANO CROCIERA:
  • Imbarco: Cagliari – Sardegna
  • Sbarco: Chioggia – Veneto
  • Durata: approssimativamente 11 giorni con partenza a metà settembre
  • Imbarcazione: Yacht a vela da 15 metri – 5 cabine doppie – 3 bagni
  • Quota individuale per ogni tratta: vedi schema 

Il trasferimento può essere diviso in 3 tratte comunque indicative:

a) Cagliari – Palermo : 220 miglia – 2 giorni – 50€

b) Palermo – Bari : 450 miglia – 5 giorni – 125€

c) Bari – Chioggia : 350 miglia – 4 giorni – 100€

E’ possibile fare più tratte. 

La quota Comprende: skipper, sistemazione in cabine doppie, programma di navigazione, pulizia finale.

La quota non comprende: viaggio fino al luogo d’imbarco, cambusa, carburante, eventuali porti e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

NB: Gli itinerari riportati sono un’indicazione di massima della rotta, in quanto per sua stessa natura il viaggiare per mare rende impossibile rispettare una programmazione dettagliata degli itinerari tanto in anticipo, a causa delle condizioni meteo-marine. Di solito lo skipper ha già un’idea di quali saranno le condizioni meteo generali per i successivi 4-5 giorni. A quel punto l’itinerario verrà costruito dettagliatamente. Per motivi di sicurezza il giudizio dello skipper, per quanto riguarda la navigazione e le eventuali variazioni al programma, è insindacabile.